E apriamo con un bellissimo "Ritorno un par di 00"! 

Perché purtroppo stamani il volo non é partito causa nebbia (a Namsos hanno aerei da 20 posti all'incirca, me sa che volano a vista).

 Risultato? Sono a Stoccolma (e no, non era in programma) e invece di essere a casa per le 14, sono circa le 18 e spicci e sono ancora all'estero.

 Il giochetto m'è costato la bellezza di 400€ perché ho dovuto prendere un volo da Oslo a Fiumicino, passando da Stoccolma e perché ho perso la coincidenza che avevo con la Ryanair...arriverò se il grande signore delle cpu vuole, a mezzanotte...bene, mi sono alzato alle 5 stamattina...chi fa il conto?

 Visto che ho tempo da spendere navigando, anche perché tanto manca ancora molto al ritornare in Italia (sigh!), tiro le somme:

-Posto bello, indubbiamente, per l'esperienza dei luoghi che ho avuto, vale la pena spenderci del tempo.

-Moneta, sono cari e lo sanno, ma comunque non credo più di quanto noi lo siamo nei confronti dei turisti ad agosto a Roma, Namsos non è Roma e siamo a giugno ma...tant'è.

-Compagnia, da solo un pò ci si scoccia se non si ha niente da fare, più che altro perché non potendosi muovere il tutto risulta limitato, ma quando sono arrivati l'altro ieri pure gli ammericani la cosa si è fatta interessante.

-Da rifare? Si, in coppia però, ho provato la vacanza e mi è piaciuta, ma in due probabilmente è meglio, non dico per forza lui e lei, anche due amici...c'è sempre tempo per ricredersi no? Ancora devo finire il libro...

-Costo del tutto? Salvo varie ed eventuali, (a me è arrivata l'eventuale) direi abbastanza conveniente, 2 settimane a 400€ tutto compreso (ovviamente dovete lavorare, ma, avete anche visto, che alla fine non è molto...) direi che è abbastanza sostenibile.

Se ve lo state chiedendo sono in un punto internet prima del check in dell'aeroporto e questa stupida tastiera ha ovviamente le lettere in lingua svedese...non ho idea di come si facciano ad usare le accentate e gli apostrofi...e il sistema è bloccato...potrei pure provare ad accedervi lo stesso e cambiare le impostazioni ma...dai lasciamo perdere.

Costo di 1 ora di internet 3€, se create l'account ve ne danno 2 (l'account è solo username, password e anno di nascita...ci si può stare).

Considerazione per me e per chiunque leggesse...mai...e dico mai...ho detto mai...prenotare voli che hanno poco margine tra l'uno e l'altro, hanno l'indubbio vantaggio di riportarvi a casa presto, ma se qualcosa va male...ecco...ahia brucia!

 Mi rimangono (e stavolta se Murphy ci si mette di mezzo strozzo qualcuno e poi spero che non concedano l'estradizione) sulle 3 ore scarse da passare qui in Sweden (vedi che la geografia la so' anche io) e poi forse e finalmente potrò riabbracciare la mia Italia.

 Non sono uscito per la citta...pensavo avendo 5 ore di farmi un giro a Stoccolma...poi però ho pensato che se per qualcosa non riuscivo ad essere all'aeroporto erano cavoli...l'unica cosa svedese assaggiata pero l'ho mangiata poco fa, si chiama Filé Oscar (qui la ricetta in inglese, suggerisco di aggiungere sotto la salsa una striscia di bacon cotta), dice che è un piatto tipico..io dico che era popo bono!

 Ci si vede (e lo spero con tutto il cuore) a Roma, a lavoro, a casa...insomma...in un posto dove la mia lingua sia parlata e compresa.

Ciao di nuovo e magari se vi va un po' di fortuna l'accetto volentieri.

---------------

UPDATE: Sono arrivato a casa all'1 e spicci di notte...25 minuti solo per prendere le valigie...ho sonno e alle 5 devo essere a Ladispoli per accompagnare la mia donna all'aeroporto...ho 50€ circa in corone svedesi da cambiare e sulle 20 e passa ore senza sonno addosso.



Permalink - Share on Facebook - Share on Twitter - Share on StumbleUpon - RSS starting from this page - 

Nessun commento disponibile.Aggiungi il tuo commento