...Spostamenti? Si!, oggi ho fatto l'indiano perchè propro non mi andava di fare una...ecco!

Che poi se uno ci pensa gli indiani me sa che so' quelli che lavorano di più, o forse il detto si riferisce agli indiani d'america...non lo so...non c'ero quando è stato coniato.

Per spostamenti si intende che visto che devo costruire il nuovo piano per l'officina in garage ho dovuto togliere una marea di legna da ardere che era bell'impilata e impilarla da un'altra parte.

Lavoro di una palla mostruosa, ma almeno ho respirato aria fresca e stancato poco...ovviamente mi sono preso i complimenti per il buon lavoro fatto e anche perché ho fatto parecchia roba.

Le cose a 'sto punto sono due...o la gente che fino ad ora è venuta era più indiana di me...o non sanno davvero che vuol dire lavorare, sinceramente anche se le probabilità fanno pensare che la prima ipotesi sia vera, non riesco a non collegare il fatto che per gommare 4 cerchi (e dico gommare, non montare) hanno chiesto 250€.

EH????!?!...eh! 2 pippi e mezzo (se equipariamo 1 pippo ad 1 centone), circa 500 sacchi del vecchio conio, per togliere le gomme vecchie dal cerchio e mettere le nuove che gli porti te...roba che da noi se ti chiedono più di 20€ già ti stanno ladrando.

Perché li collego? Perché se qui sono abituati a 'sti prezzi dubito che possano trovare tanta gente che è disposta a scucire così tanto per delle quisquilie a mio avviso da poco, so' che qualche "genio", tu, pagherebbe perché non è bono a farlo da solo, neanche io sono in grado di farlo da me (mi serve il macchinario), ma mi sembra veramente troppo.

Che ce lo mettiamo un distaccamento in quel di Norvegia?




Permalink - Share on Facebook - Share on Twitter - Share on StumbleUpon - RSS starting from this page - 

Commenti:1Aggiungi il tuo commento

lavorare in norvegia - anonymous (http://www.argaar.net) - 18 Jun 2010 12:41

questo significa che se lavori là pagano anche bene...quasi quasi vengo pure io lì e mi trovo un lavoro..;)

apparentemente si...forse ci sono problemi coi permessi perchè sennò mi sa che farsi tipo un anno qui mica sarebbe male come cosa, è vero che comunque la roba costa di più che da noi però magari uno qualche lira (o euro) riesce a farla, poi torni in italy e via...