Namsos!...ossia, il più piccolo ma a quanto pare uno dei più importanti paeselli della Norvegia.
Per essere piccolo è piccolo, secondo me non si superano le 5 mila persone anche se la Wikipedia ne riporta circa 12.000 (si nascondono bene!).

Oggi abbiamo visitato questo posticino, molto carino; ed io e il Grandpa (trad. per Mele: il nonno, ossia il babbo del padron di casa) ci siamo messi a parlare davanti a questa:

Birra!

in teoria prodotta a Trondheim...che ci credo poco ma va beh, forse è come la storia del cioccolato della Certosa (poi ve la racconto), comunque, a quanto sembra questo è uno dei posti più ricchi di tutto il circondario, circondario che è veramente grande a vedere, e per essere sicuro di non aver avuto false informazioni ci siamo incamminati per le vie della città.

In effetti appare molto ricco come posto, si va da un ristorante italiano (no non l'ho provato e non lo provo!) ad un negozio H&M, a rivendite di cellulari ultimo modello (stranamente pochi Nokia), e via via così.

Abbiamo parlato anche delle leggi mentre eravamo seduti davanti alla birrozza (ah, costa intorno i 7/8 euro, 2 birrozze sono venute circa 129 NOK), guardando questo panorama:

Porto 1

Porto 2

...in pratica come in Italia (!??) qui le leggi sono molto severe, ho potuto appurare che ad esempio andare oltre i 20Km orari sopra il limite di velocità vuol dire...vai al gabbio per tre mesi più il ritiro della patente....il loro livello massimo di tasso alcolico nel sangue se sei alla guida è...0...non 0.5 o 0.2 ma 0...secco! E se ti pizzicano...vai al gabbio.

Non vendono alcool (tranne le birre) nei supermercati, esistono appositi negozi con licenza e qui c'è l'unico del circondario; alle 17 di sabato chiude e se vuoi ubriacarti dopo tale ora o vai al pub o te la distilli da te...ah...se per caso dovessero venderti alcolici dopo tale ora...beh...vai al gabbio.

A quanto pare è molto semplice finire dentro da 'ste parti...

A quanto mi è stato raccontato: il loro governo, la gente e il loro benessere deriva da quello che per noi suona come "senso di collettività"; a detta di un norvegese infatti molte leggi non vengono prese sulla base di "per me è giusto così" ma sulla base di "questo mi fa incazzare ma può servire agli altri", forse un pelo opinabile ma alla lunga mi sa che c'hanno ragione loro, tant'è che alla mia domanda su "quindi è per questo che non siete entrati nell'Europa?" ho ricevuto un bellissimo "Are you crazy??" (Meletranslation: "Sei pazzo" o forse, dato il tono, "Sei scemo?") poiché a quanto pare non se lo sognano nemmeno di venirci, fanno come la svizzera, stanno indifferenti e prosperano.

Porto 3

Porto 4

Le case sono interamente costruite in legno come potete vedere in lontananza qui:

Casa di legno

e sono costruite seguendo la logica di tante piccole scatole, ossia ogni casa ha parecchie stanze piccole, questo per far sì che i -30° di dicembre/gennaio siano più facili da combattere avendo meno metri quadri da scaldare.

Pur non essendo troppo vicino al polo nord (circa 300km) non mancano le cose belle da vedere:

La sera

La sera 2

...ok le foto magari non sono venute troppo bene e il soggetto in sé non è interessante...(a me piace)...ma la vera particolarità della foto non è tanto nella foto stessa, quanto nel fatto che le ho scattate poco fa, ossia all'incirca verso la mezzanotte...e se ve lo state chiedendo in questo momento...beh...si...è praticamente ancora giorno, il sole sta appena sotto l'orizzonte e vi assicuro che potete andare in giro tranquillamente...perché tutta la notte sarà così..fino alle 4/5 di mattina quando il sole si alzerà di nuovo...non è proprio il sole di mezzanotte ma....figo!

Domani non ho idea di cosa faremo, mentre lunedì sono dispensato da lavorare poiché il ragazzo con cui sto ora partirà per andare in Svezia e di lì dopo tot tempo in Estonia (qui sono 2 settimane già che ci sta), bel viaggio che anche lui si fa...forse arriverà qualche altro essere umano a sopportarmi forse no...in ogni caso ci aspettano 3 ore di macchina per visitare Trondheim...dalle foto era molto ma molto bella.

Notte notte...(se notte si può chiamarla).


Permalink - Share on Facebook - Share on Twitter - Share on StumbleUpon - RSS starting from this page - 

Commenti:1Aggiungi il tuo commento

- anonymous (http://www.argaar.net) - 14 Jun 2010 14:54

AHAHAH te che parli de geografia politica!! Chissà che figuracce ce fai fa a noi Italiani! Le foto però so' proprio belle!(beh soprattutto per i posti, il fotografo è quello che è...). PS: a proposito di "meletranslation", ti ricordo che io sono un uomo di mondo, e mi faccio capire e capisco chiunque aldilà della lingua...

....nel senso che te capiscono pure li morti?